Come eliminare l'umidità dai muri

L'umidità in casa propria rappresenta un vero e proprio incubo?

Vediamo ora come procedere per poterla rimuovere in modo definitivo, evitando dunque che questa possa avere vita facile in casa propria e quindi andare a creare un ambiente poco piacevole da vedere.

Da cosa dipende l'umidità in casa

L'umidità in casa è data da diversi fattori, ognuno dei quali totalmente differente rispetto agli altri.

Un primo elemento potrebbe essere dato dalla presenza condensa in casa propria, che permette alla muffa di avere vita facile e quindi palesarsi in maniera quasi impossibile da evitare, andando perciò a creare una situazione poco piacevole da affrontare.

Altro tipo di problematica è data dalla presenza di panni umidi: se voi stendete in casa e ponete lo strumento nel quale stendete in prossimità dei muri, la presenza dell'acqua che cola e va a finire proprio sugli stessi potrebbe essere sinonimo di umidità.

Pertanto dovete prestare la massima attenzione a questi particolari tipi di situazioni che identificano, in modo chiaro e netto, la presenza della muffa in casa vostra.

Anche quella di risalita rappresenta un vero e proprio problema, tipico di voi che vivete in palazzi e non siete all'ultimo piano: l'acqua delle condotte presenti nelle tubazioni delle colonne potrebbero andare a colpire la parete della vostra abitazione, specialmente se la tubatura ha subito un danno, facendo in modo che la muffa possa essere presente e quindi impedirvi di avere una casa esteticamente perfetta.

Esistono comunque delle soluzioni che vi permetteranno di rimuovere in via definitiva la muffa ed avere la sicurezza che all'interno della vostra proprietà questa non si venga a palesare nuovamente, facendo quindi in modo che l'aspetto estetico della stessa possa essere definito come perfetto da parte vostra.

La rimozione della muffa e la candeggina

Un rimedio iniziale che vi permette di rimuovere la muffa dovuti dall'umidità possa essere presente, consiste nell'utilizzare la candeggina, grazie alla quale tale problematica verrà sostanzialmente rimossa in modo definitivo.

Per avere la sicurezza che questo tipo di soluzione possa essere efficace, per prima cosa dovrete munirvi di guanti e mascherina, affinché voi non tocchiate sia la muffa che la candeggina con le vostre mani e soprattutto preveniate l'eventuale inalazione della stessa.

Versate la candeggina in un flacone dotato di dosatore a spruzzo e applicate nella parte del muro dove si è palesata: successivamente, utilizzando un panno in fibra, strofinate la parte della parete dove è presente l'umiidità, in maniera tale che questa possa essere completamente rimossa.

Ovviamente dovrete anche munirvi di un secchio in quanto il panno dovrà essere lavato diverse volte: se non procedete con lo svolgere questa operazione rischiate di sporcare ulteriormente la parete e di espandere la muffa presente sulla stessa.

Una volta effettuata tale procedura dovete asciugare la parete dove avete svolto questa procedura: ricordatevi che la candeggina deve agire per qualche minuto dopo essere stata applicata.

Questa operazione deve essere svolta per un paio di giorni in successione, in maniera tale che voi possiate rimuovere definitivamente la muffa presente sulla parete e conseguire, quindi, un risultato finale ottimale che soddisferà tutte le vostre aspettative.

La parete con l'umidità e la tinta ideale

Una volta che la muffa viene rimossa, oppure l'umidità tende a essere meno presente a causa di un intervento edile, il vostro compito è quello di proteggere la vostra abitazione dalla nuova presenza di macchie che derivano appunto dall'umidità, sia che si parli di quella di risalita che di altra tipologia.

Per ottenere un risultato che possa essere definito come perfetto, il vostro compito è quello di procurarvi una tinta per muri che sia a base di calce.

Questo determinato tipo di prodotto vi consentirà di ottenere un risultato perfetto, dato che la calce riesce a evitare che l'umidità possa avere la meglio sulle pareti della vostra abitazione, permettendovi quindi di avere una casa priva di ogni genere di imperfezione.

Ovviamente cercate anche di scegliere una tinta che sia della colorazione delle pareti della vostra abitazione, affinché voi possiate evitare che la situazione possa essere tutt'altro che piacevole da affrontare.

Una volta che avete scelto il prodotto che meglio risponde a tutte le vostre esigenze, ricordatevi di acquistare anche un buon pennello, che vi permetterà di applicare la tinta sulla stessa parete.

In questo caso quelli che trovate sul portale Syriosrl.it, rappresentano una buona scelta visto che questi sono caratterizzati da un ottimo livello di resistenza e allo stesso tempo faranno in modo che la tinta possa essere applicata in modo corretto e senza grosse difficoltà.

La tinta deve essere applicata senza che questa venga diluita in acqua: in questo modo la resistenza contro la muffa della stessa sarà superiore rispetto a quanto otterrete procedendo in altri modi.

Per prima cosa dovete bagnare leggermente il pennello nella tinta, dopo aver posto dei giornali sul battiscopa, mobili e pavimento affinché queste parti dell'abitazione non vengano macchiate delle gocce in eccesso che colano dal pennello, per poi applicare la tinta sulla parete che intendete trattare.

Ricordatevi sempre che, per conseguire un risultato finale che possa essere definito come ottimale, il vostro compito è quello di:

  • applicare la tinta;
  • stenderla col pennello sempre nello stesso verso, ovvero orizzontale o verticale a seconda della forma della macchia dell'umido;
  • attendere qualche minuto affinché la tinta asciughi;
  • darne una seconda mano, rafforzando ulteriormente la parete che deve essere trattata.

Tutte queste operazioni richiedono pochissimo tempo e vi permettono di avere un livello protettivo elevato della stessa parete.

Prendete inoltre in considerazione anche la possibilità di tinteggiare completamente la vostra abitazione, specialmente nelle zone dove sono presenti le colonne del palazzo oppure quelle dove magari vi sono le tubature di scarico e idriche della vostra casa, così come dove sono presenti i sanitari.

Cercate di applicare questo trattamento nelle zone dove l'acqua è maggiormente presente, in maniera tale da ottenere un risultato finale perfetto ed evitare che la muffa possa essere realmente una costante poco piacevole con la quale dover fare quotidianamente i conti.

Lo stucco e la zona esterna della vostra casa

Un altro tipo di procedura che dovete svolgere consiste nell'utilizzare lo stucco nella parte esterna della vostra casa, quella dove magari vi è un'infiltrazione d'aria dovuta appunto a un foto o crepe che permettono di formare la muffa dovuta all'umidità.

Per prima cosa dovete controllare dove le macchie dell'umidità si palesano all'interno della vostra abitazione e valutare se anche l'esterno è fenomeno del medesimo tipo di situazione oppure se si tratta semplicemente di un problema da ricercare all'interno della vostra casa.

Qualora la parte esterna della vostra abitazione dovesse avere qualche danno nella sua parte esterna, non perdete tempo prezioso ma utilizzate lo stucco, in maniera tale che eventuali fori e crepe possano essere oggetto di un intervento ben preciso.

In questo caso dovete optare per uno stucco che sia a presa rapida e soprattutto duraturo nel tempo, affinché voi possiate avere la certezza che quel prodotto possa effettivamente proteggere totalmente la vostra abitazione.

Lo stucco deve essere prima preparato, qualora voi non acquistiate quello già pronto, per poi essere applicato con l'apposita spatola.

Cercate di creare uno strato che sia abbastanza spesso e che riesca a coprire completamente l'imperfezione presente all'esterno dell'abitazione.

Una volta che questo viene applicato, con una paletta dovete stenderlo su tutta la superficie dove avete notato l'imperfezione che ha permesso all'umidità di arrecare dei danni alle pareti interne della vostra casa.

Grazie a questo insieme di procedure avrete l'occasione di evitare che la vostra casa sia oggetto della presenza di macchie dovute all'umidità e che quindi venga vista come meno piacevole anche da parte vostra.

Un rimedio naturale per prevenire la formazione di umidità in casa

Se volete prevenire che la muffa dovuta all'umidità possa essere presente in casa vostra, potrete acquistare le lampade di sale che devono essere posizionate proprio dove la muffa si è sempre palesata.

In questo modo, grazie all'intensa luce che viene sprigionata da questo strumento, voi potrete effettivamente avere l'occasione di prevenire nuove formazioni poco piacevoli che rendono la vostra abitazione meno pulita e sicura sotto il profilo igienico.

Inoltre utilizzate una bottiglia nella quale inserirete del sale grosso: secondo molte persone questo rappresenta un rimedio naturale molto efficace, in quanto il sale grosso, in prossimità delle zone dove si sono palesate le macchie dell'umido, riesce ad assorbire lo stesso ed evitare che la vostra parete si presenti con una serie di imperfezioni che hanno un'incidenza negativa sulla vostra salute.

X